Rispetto per l’ambiente e per il verde, ai bambini si insegna a partire dai piccoli gesti

Coinvolgete i vostri bimbi, come fosse un gioco, nella raccolta differenziata, date il buon esempio e raccontate, come fosse una favola, quali sono i modi per non sprecare acqua ed energia. Se avete un orto, o anche solo un balconcino, utilizzatelo come spunto perchè è a partire dai piccoli gesti quotidiani che i bambini imparano il rispetto dell’ambiente in cui vivono.

Il Progetto ItinerArte, in collaborazione con la Casa del quartiere Cecchi Point di Torino, propone il laboratorio Non chiamarla spazzatura! rivolto ai bambini della fascia d’età 3-6 anni e le loro famiglie. A partire da uno o più oggetti “da buttare” portati da casa, i bambini saranno coinvolti in un laboratorio didattico adatto alla loro età sul tema della sostenibilità ambientale e, attraverso il gioco, si cimenteranno in attività sensoriali alla scoperta dei materiali che li circondano.

L’appuntamento è per sabato 19 ottobre alle ore 15.30 presso i locali Cecchi Point, in Via Cecchi 17 a Torino.

T-hub 0-6 e Progetto ItinerArte

Thub06 è un progetto per la prima infanzia che si realizza nella città di Torino grazie alla collaborazione di 23 soggetti provenienti dal mondo del terzo settore e delle istituzioni locali. L’idea progettuale nasce con lo scopo di stimolare un’attenzione particolare verso le tematiche riguardanti l’Infanzia e si compone di un insieme di azioni e interventi che mirano ad offrire nuove opportunità e strumenti ai bambini e alle bambine di età 0-6 anni e alle loro famiglie, al fine di sostenere fragilità economiche, sociali e culturali, contrastando la povertà educativa. Il progetto si estende in tutta la Città e all’interno della rete Case del Quartiere ed è sostenuto da “Con i Bambini” che gestisce il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e sostiene “interventi sperimentali finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori”. Anche quest’anno i laboratori tattili e sensoriali itinerArte parteciperanno al progetto T-hub 06 anni e arriveranno anche nel quartiere Aurora di Torino con qualche novità. Vi aspetto numerosi! Per info e contatti: itinerartelab@gmail.com

Progetto T-hub 0-6 per i bambini e le loro famiglie

Thub06 è un progetto per la prima infanzia che si realizza nella città di Torino grazie alla collaborazione di 23 soggetti provenienti dal mondo del terzo settore e delle istituzioni locali. L’idea progettuale nasce con lo scopo di stimolare un’attenzione particolare verso le tematiche riguardanti l’Infanzia e si compone di un insieme di azioni e interventi che mirano ad offrire nuove opportunità e strumenti ai bambini e alle bambine di età 0-6 anni e alle loro famiglie, al fine di sostenere fragilità economiche, sociali e culturali, contrastando la povertà educativa. Il progetto si estende in tutta la Città e all’interno della rete Case del Quartiere ed è sostenuto da “Con i Bambini” che gestisce il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e sostiene “interventi sperimentali finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori”.

Progetto per le scuole a promozione della lettura e della scrittura a mano nell’era digitale

La lettura aiuta i bambini e i ragazzi a crescere, giocare con le parole e con i testi consente loro di comunicare liberamente pensieri ed emozioni e manifestare la propria identità attraverso l’espressione grafica.

“Dal testo all’immagine” è il ciclo di laboratori che il Progetto ItinerArte propone per l’anno scolastico in corso. Se sei una insegnante e vuoi partecipare con la tua classe scrivi a itinerartelab@gmail.com e visita il sito www.psicologiaearte.it

Enrica-Ganau-Progetto-itinerArte-per-la-Scuola-2019
Progetto itinerArte – Dal testo all’immagine, Progetto a promozione della lettura e della scrittura a mano nell’era digitale

Progetto itinerArte per le scuole a promozione della lettura e della scrittura a mano nell’era digitale

Enrica-Ganau-Progetto-itinerArte-per-la-Scuola-2019

La lettura aiuta a crescere, arricchisce, appassiona, alimenta la fantasia e la creatività perché ha il potere di far entrare nella narrazione e riscriverla a piacimento. Giocare con le parole e con i testi consente ai bambini e ragazzi sia di comunicare liberamente i propri pensieri ed emozioni utilizzando contenuti legati al loro mondo interiore, sia di manifestare la propria identità attraverso l’espressione grafica. In un tempo in cui si assiste ad una crescente perdita di valore del libro e alla disaffezione diffusa alla scrittura a mano da parte di bambini e ragazzi -che utilizzano sempre più precocemente gli strumenti tecnologici e le tastiere elettroniche- la scuola rappresenta il luogo privilegiato e speciale per veicolare e promuovere itinerari e strategie volti a suscitare curiosità e interesse per la lettura, e a far emergere il piacere -con i suoi benefici- della scrittura espressiva.  

Dal testo all’immagine è il ciclo di laboratori che il Progetto ItinerArte propone per l’anno scolastico in corso; il ciclo di laboratori di scrittura creativa ed espressiva sono volti alla promozione della lettura e della scrittura con lo scopo di avvicinare i bambini e i ragazzi ai libri, per invogliarli ad una lettura e scrittura spontanea e divertente fonte di piacere e di svago.

Se sei un insegnate di scuola elementare, media o superiore e sei interessato a partecipare insieme alla tua classe al Progetto itinerArte per la promozione della lettura e della scrittura creativa nell’era digitale, scrivi a questo indirizzo

itinerArte per la Scuola 2019-2020

Progetto per la promozione della lettura e della scrittura a mano nell’era digitale PROPOSTA DIDATTICA

A Settembre si ricomincia!

Se sei un insegnate di scuola elementare, media o delle superiori partecipa con la tua classe al Progetto itinerArte per la promozione della lettura e della scrittura creativa nell’era digitale. Per maggiori informazioni scrivi a questo indirizzo